siamo-tipi-di-carattereSIAMO TIPI DI CARATTERE

30 maggio – 1 giugno

Laboratorio artistico -tipografico
SIAMO TIPI DI CARATTERE
Atelier di tipografia variabile: una stanza aperta sull’ officina tipografica

La tipografia è l’ urgenza di un lavoro vero, con antica manualità, con desiderio di progetto.
E’ una forma di produrre materia di racconto accessibile, possibile e di grande impatto grafico e visivo.

L’opera compiuta contiene in sé molte vocazioni: pur avendo una matrice ingenua del visivo, è al contempo raffinata, di una sintesi che stupisce per
la sua efficacia riassuntiva e per il vigore emozionale che esprime.
La tipografia a scuola era la sostanza filosofica del metodo Freinet e un metodo didattico caro a Antonio Faeti.
Considerare la possibilità che l’immaginario del bambino risulti vivificato rispetto alle sue potenzialità attraverso l’attività artistica laboratoriale e consentire dunque al bambino attraverso questo metodo di lavoro di vivere la ricerca della propria realtà espressiva attraverso l’integrazione tra ricerca solitaria e interazione sociale sono alcuni degli obiettivi che sottendono questa proposta e in generale il lavoro di la propone.

L’intento è quello di suscitare e istillare la voglia di sperimentare e di apprendere avvicinando i bambini al mondo dell’arte o attraverso l’arte al tema trattato, consentendo loro di essere protagonisti dell’atto creativo non “mettendosi alla prova con” un artista famoso o una corrente artistica col pericolo di suscitare paure limitanti, bensì “mettendosi – piuttosto – a lavoro con” l’artista famoso, creando un momento attivo di apprendimento (rivalutando e sostenendo la dimensione affettiva ed emotiva), una ricerca creativa e giocosa con i materiali attraverso un approccio ludico e confidenziale; “Imparare facendo” e “operosità creativa” sono dunque la sintesi delle proposte laboratoriali che consentono in ambito scolastico e non la possibilità di integrare le aree disciplinari con esperienze dirette, favorendo la progettualità e la valorizzazione della scoperta e della complessità.

PASSI DI AZIONE E FORMA

Suggestione poetica: trovare la chiave di accesso all’immaginario per attivare un processo di ricerca della propria realtà espressiva. A tale scopo la lettura ad alta voce, fra gli altri strumenti, costituisce un ponte per l’attivazione del processo creativo e di conoscenza.
Officina creativa: persuasi della necessità di una autentica manualità come presa in carico di sé, sperimenteremo due tecniche di stampa (monotipia e linoleografia), medium efficaci fra l’intemperanza selvaggia dell’essere in formazione e scoperta di sé e la disciplina della tecnica.
Operazione del legare: l’atto finale, il libro o manifesto tipografico. Creazione di un supporto che costituisca fulgida cornice alla narrazione tipografica.

Conduce: MARTA PISANA, atelierista, decoratrice, artista

Marta Pisana, decoratrice e animatore socio-culturale, ha conseguito un master come atelierista d’arte per l’infanzia riconosciuto dal Miur presso Edizioni Artebambini, conduce da anni laboratori artistici presso associazioni culturali, scuole, librerie, centri lettura e biblioteche; da sempre appassionata di letteratura per l’infanzia, trae beneficio dal suo percorso di formazione teatrale promuovendo l’ascolto di storie attraverso lettura, narrazione, musica, immagini e promuovendo laboratori di costruzioni del libro.
In qualità di atelierista Marta Pisana conduce laboratori di educazione all’immagine con un linguaggio confidenziale e ispirati alla pedagogia del fare presso scuole, biblioteche, associazioni su tutto il territorio nazionale.
È iscritta al Registro delle Associazioni, delle Cooperative e dei singoli che
svolgono attività in campo culturale proponenti dell’Istituzione Biblioteche di Roma. Promuove letture teatralizzate, letture ad alta voce, letture espressivo -animate e spettacoli da sola e in collaborazione con altri attori.

A CHI: Gli strumenti offerti permetteranno di proporre l’attività a partire dalla terza classe primaria, fino alla scuola secondaria di primo grado.
Seminario rivolto agli insegnati della scuola primaria e secondaria di primo grado, di sostegno, bibliotecari, arteterapisti, appassionati.

SEDE: Via di Padergnone, 45 – Zanica (BG)

DURATA: 8h.

DATE E ORARI: Sabato 30 maggio, dalle 14.30 alle 18.30 //Domenica 1 giugno, dalle 09.00 alle 13.00

PARTECIPANTI: max 20

COSTO DEL LABORATORIO: 80 euro + IVA

Associazione Culturale Moblarte
Via Padergnone 45 – 24050 Zanica (BG)
Tel.: 344 143 2205
Mail: info@moblarte.it